L'USO DELLE SCALE DI VALUTAZIONE IN ASSISTENZA INFERMIERISTICA

Docenti: 
MARCHETTI Annalisa
Crediti: 
1
Sede: 
PIACENZA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
MARCHETTI Annalisa
Settore scientifico disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI, CLINICHE E PEDIATRICHE (MED/45)
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

- Riconoscere le principali caratteristiche e funzioni delle scale di valutazione utilizzate nel processo di Nursing;
- Descrivere gli ambiti e limiti di applicabilità delle scale di valutazione utilizzate nel processo di Nursing
- Condurre un assessment infermieristico utilizzando scale di valutazione congrue e pertinenti alla casistica assistenziale

Contenuti dell'insegnamento

Caratteristiche e funzioni delle scale di misura e di valutazione. Analisi delle principali scale di valutazione utilizzate in ambito infermieristico relative all’assessment dello stato di coscienza (Scala Glasgow nell’adulto e nel bambino piccolo), dello stato di sedazione (Scala Ramsey), dello stato cognitivo (MMSE), dello stato funzionale (Barthel Index e IADL), della dispnea e della astenia (BORG e FSS), del rischio di caduta (Conley e Tinetti), dello stato nutrizionale (Nutrition Score e Mini Nutritional Assessment), valutazione della stipsi (costipation scale). Valutazione del sonno (Pittsburg Sleep Quality Index e diario del sonno). Valutazione del dolore (scala analogico visiva, scala analogico cromatica continua, scala numerica verbale, scala verbale, PAINAD, NOPPAIN, scala delle espressioni facciali, PIPP, OPS, CHEOPS, Mc Guill Pain Questionnaire, Scala di sollievo dal dolore ). Valutazione del rischio di insorgenza delle lesioni da pressione (Braden) e loro classificazione e monitoraggio (NPUAP, Push Tool); valutazione delle lesioni vascolari (scala Texas). Valutazione del bisogno di continuità assistenziale (Indice di complessità assistenziale, Blaylock Risk Assessment Screening, Scala rete sociale di Lubben).

Bibliografia

- Artioli Giovanna, “Valutazione infermieristica della persona assistita - approccio integrato”, Casa editrice Poletto

Metodi didattici

Lezioni frontali con coinvolgimento attivo degli studenti, lavori a piccoli gruppi e condivisione in plenaria

Modalità verifica apprendimento

colloquio relativo ai temi trattati durante il corso e all'assessment di un caso assistenziale