LABORATORIO SULLE ATTIVITA' TECNICO-PROFESSIONALI E DELLA MOBILIZZAZIONE SICURA

Crediti: 
1
Sede: 
Parma Azienda USL
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
AMENDOLA FILOMENA
Settore scientifico disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE (MED/48)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di consentire allo studente di conoscere e di comprendere elementi essenziali di fisiologia e fisiopatologia della postura, eziologia, patogenesi, sintomatologia, diagnostica e cura delle principali condizioni di movimento patologico, oltre che elementi di alterazione posturale e riabilitazione anche allo scopo di consentire allo studente capacità di utilizzare la conoscenza e la comprensione acquisita nell’individuare i problemi del paziente connessi alla condizione di persona affetta da problemi posturali e di preparare un piano assistenziale adeguato.

Prerequisiti

conoscenze di anatomia, fisiologia e biomeccanica

Contenuti dell'insegnamento

Introduzione al corso
ANALISI DEL MOVIMENTO NORMALE (POSTURE E PASSAGGI POSTURALI)
Proiezioni video “il soggetto normale postura e passaggi posturali”
“il soggetto patologico postura e passaggi posturali”
proiezioni video “il cammino normale”
“il cammino patologico”
osservazione e valutazione dei filmati

Allineamento posturale di un soggetto allettato e punti di compressione
Trasferimenti posturali - Modalita’ comportamentali di un operatore sanitario
Sollevamenti
Procedure operative
Rotolamenti
Passaggio posturale supino- seduto
Trasferimento letto-carrozzina e viceversa
Manovre manuali di trasferiemento
Le diverse patologie

ANALISI DEL MOVIMENTO PATOLOGICO e MODALITA’ DI TRASFERIEMENTO
EMIPLEGIA: caratteristiche, obiettivi, modalità, regole comportamentali, precauzioni.
MORBO DI PARKINSON: caratteristiche, obiettivi, modalità.
AMPUTATO: caratteristiche, obiettivi, modalità
LE CADUTE: tipi di frattura, caratteristiche, programma, obiettivi, modalità
LA SINDROME IPOCINETICA.
Accenno di legislazione vigente in merito alla movimentazione
Prevenzione e autotrattamento delle patologie a rischio dovute a movimentazione
Ausili idonei alla movimentazione presenti sui presidi e nelle strutture territoriali
Ausili maggiori
Ausili minori

Programma esteso

Introduzione al corso
ANALISI DEL MOVIMENTO NORMALE (POSTURE E PASSAGGI POSTURALI)
Proiezioni video “il soggetto normale postura e passaggi posturali”
“il soggetto patologico postura e passaggi posturali”
proiezioni video “il cammino normale”
“il cammino patologico”
osservazione e valutazione dei filmati

Allineamento posturale di un soggetto allettato e punti di compressione
Trasferimenti posturali - Modalita’ comportamentali di un operatore sanitario
Sollevamenti
Procedure operative
Rotolamenti
Passaggio posturale supino- seduto
Trasferimento letto-carrozzina e viceversa
Manovre manuali di trasferiemento
Le diverse patologie

ANALISI DEL MOVIMENTO PATOLOGICO e MODALITA’ DI TRASFERIEMENTO
EMIPLEGIA: caratteristiche, obiettivi, modalità, regole comportamentali, precauzioni.
MORBO DI PARKINSON: caratteristiche, obiettivi, modalità.
AMPUTATO: caratteristiche, obiettivi, modalità
LE CADUTE: tipi di frattura, caratteristiche, programma, obiettivi, modalità
LA SINDROME IPOCINETICA.
Accenno di legislazione vigente in merito alla movimentazione
Prevenzione e autotrattamento delle patologie a rischio dovute a movimentazione
Ausili idonei alla movimentazione presenti sui presidi e nelle strutture territoriali
Ausili maggiori
Ausili minori

Bibliografia

Umberto Senin - Paziente Anziano e Paziente Geriatrico – Fondamenti di gerontologia e geriatria. EdiSES S.r.l. – Napoli

Metodi didattici

Lezione frontale con l’utilizzo di supporti e simulazioni pratiche

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso prevede una prova in itinere pratica riguardante i contenuti del corso in cui verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione dei contenuti.

Altre informazioni

Partecipazione ad almento tre quarti delle ore di lezione e studio del testo indicato.